Cineforum

“Nessun uomo è un’isola” fa viaggiare attraverso l’Europa, dagli agricoltori che lavorano assieme ad architetti, artigiani e rappresentanti che collaborano nelle Alpi svizzere e in Austria nella cooperativa Galline Felici in Sicilia. Tutti sono impegnati in politica attraverso il loro lavoro e tutti credono in un destino comune.

Gli abitanti del villaggio trovano la loro situazione sempre più disperata quando la loro comunità viene inghiottita in un inverno senza fine.

Cineforum “Per un futuro sostenibile” Giovedì 3 ottobre ore 20.30 Ingresso: 3,00 €

Poster for the movie ""

Una favola di disobbedienza civile che risolve con estro il dibattito sul diritto alla mobilità.

Poster del film "Sulle sue spalle"

Nadia Murad, Premio Nobel 2018 per la Pace, è una sopravvissuta: aveva appena 20 anni la notte del 3 agosto 2014, quando l’Isis attaccò Sinjar, la sua città natale, e sterminò la sua famiglia insieme a gran parte della popolazione di fede Yazidi. Lei fu catturata, subì ogni genere di violenza e solo per una coincidenza riuscì a mettersi in salvo. Ora Nadia è diventata il volto di un popolo dimenticato e, giorno dopo giorno, …

Sulle sue spalle Leggi altro »

Poster for the movie "La mélodie"

Simon insegna in una classe orchestra parigina attraverso metodi duri e rigidi che rendono difficile l’apprendimento della musica ai suoi studenti, tra questi c’è Arnold un talento grezzo affascinato dal violino. A contatto con il ragazzo e con il resto della classe, Simon riscopre le gioie della musica e cercherà in tutti i modi di portare i suoi studenti alla Filarmonica.

Poster for the movie "The Circle"

Una giovane ragazza trova lavoro in una potente società di internet. In modo rapido fa carriera, e ben presto si ritrova in una situazione pericolosa in materia di privacy, sorveglianza e libertà. Lei viene a sapere che le sue decisioni e le azioni determineranno il futuro dell’umanità.

Poster for the movie ""

Un padre e un figlio sono il fulcro di tante storie raccontate nel mondo, dall’Iliade e dall’Odissea in poi. Rapporti eroici, drammatici o buffoneschi: in tutti gli stili si cerca di capire il motore di questo conflitto che manda avanti il mondo, l’alternanza delle generazioni. La vecchia storia sull’accettare di invecchiare, l’accettare di crescere. Nella nebbia, fra le scintille, le urla, le lacrime e le risate. Dentro l’Italia del nostro tempo.

Poster for the movie ""

America, 1963, piena guerra fredda. Elisa lavora in un laboratorio governativo ultra segreto ad alta sicurezza ed è intrappolata in una vita di silenzio ed isolamento fin quando non coprirà un esperimento classificato come segreto.